Bando regionale per la sicurezza nei cantieri

In relazione alla particolare situazione di contesto del settore edile con la dgr n.1671/2012, pubblicata sul Burl n.3 del 16 gennaio 2013 parte II, si è ritenuto opportuno effettuare la riapertura del bando approvato dalla Giunta Regionale nel 2011 per la concessione di contributi alle piccole imprese per promuovere la sicurezza dei cantieri e la responsabilità sociale delle imprese, in attuazione della lr 31/07.

Possono accedere ai contributi le piccole imprese del settore edile e impiantistico (sezione F del Codice Ateco) iscritte alla camera di commercio, industria, artigianato e agricoltura purché abbiano almeno una sede in Liguria e un numero di unità lavorative anno non inferiore a 3 unità.

I contributi sono finalizzati all’adozione da parte delle imprese del settore dell’edilizia e dell’impiantistica di metodologie e sistemi finalizzati a migliorare e garantire la sicurezza dei cantieri e promuovere la cultura della responsabilità sociale delle imprese e l’adozione di codici etici da parte delle stesse attraverso:

  1. percorsi socialmente responsabili e/o sostenibili secondo norme e linee guida in materia, modelli di rendicontazione, quali il bilancio sociale e di sostenibilità, adozione di sistemi di gestione della responsabilità sociale  conformi agli standard di processi, quali AA1000, ISO 26000, specifici di settore e comunque riconosciuti, con conseguimento della relativa certificazione e mantenimento della stessa per i primi 24 mesi a decorrere dal rilascio senza periodo di sospensione
  2. acquisto di specifico software gestionale (e della relativa licenza) o di servizi on-line per monitorare ed incrementare il livello di sicurezza all’interno dei cantieri

Le domande possono essere presentate dal 04 febbraio 2013 fino ad esaurimento delle risorse disponibili. 
Qui di seguito è possibile consultare e scaricare il bando e la domanda.