Responsabilità sociale. Nasce per la prima volta in Italia un registro dei datori di lavoro socialmente responsabili

Quali sono i vantaggi per le imprese che abbracciano questa filosofia? Oltre al ritorno d’immagine legato agli aspetti etici, un supporto per accedere gli appalti pubblici, sgravi fiscali sull’Irap e sull’addizionale Irpef e percorsi agevolati nell’accesso al credito.

Per sostenere micro, piccole e medie imprese che adottano comportamenti socialmente responsabili la Regione ha messo a disposizione, attraverso un bando, 150mila euro. Dal 1 luglio al 31 ottobre aziende private e soggetti pubblici potranno presentare domanda per ottenere un finanziamento fino a dodicimila euro.
A giugno si svolgeranno incontri specifici nelle Camere di commercio delle quattro province per illustrare il progetto e supportare enti e aziende che intendono intraprendere questo percorso.
Attraverso il sito responsabilitasocialeinliguria.it, imprese private ed enti pubblici, potranno accedere ad un software gratuito per iscriversi al registro, inserire tutti i documenti che provano le azioni di responsabilità sociale effettuate e trovare informazioni. La sperimentazione durerà sei mesi dopo i quali la Giunta approverà il modello definitivo con le premialità, il regolamento e il soggetto gestore.

da www.regioneliguria.it