"Il nuovo manifatturiero": intervista a Gary Pisano

Un'area del Paese in cui vive poco più della metà della popolazione italiana, ma che rappresenta l'82% dell'export manifatturiero nazionale, produce il 70% del valore aggiunto del manifatturiero, il 69% del fatturato, il 60% degli investimenti e il 66% delle persone occupate.

Sono questi i numeri che rappresentano le dieci Confindustrie del Centro-Nord che oggi a Venezia (NH Laguna Palace di Mestre, a partire dalle 14.30) promuovono il convegno dal titolo "Il nuovo manifatturiero: un progetto di crescita industriale per il Paese". L'appuntamento è promosso dalle Confindustrie di Emilia-Romagna, Friuli Venezia Giulia, Liguria, Lombardia, Marche, Piemonte, Toscana, Trentino Alto Adige, Valle d'Aosta, e Veneto con il contributo della Banca Popolare di Vicenza.

Ad aprire i lavori sarà il padrone di casa, il Presidente di Confindustria Veneto, Roberto Zuccato. A seguire lo speech del Professor Gary Pisano, docente di Business Administration all'Harvard Business School.

In fine è prevista la tavola rotonda, moderata da Sebastiano Barisoni di Radio 24, sulle potenzialità del nuovo manifatturiero, con la partecipazione di

Maurizio Marchesini (Marchesini Group)

Adolfo Guzzini (I Guzzini)

Gianluigi Viscardi (Gosberg)

Alberto Baban (Tapì)

Stefano Micelli, autore di "Futuro Artigiano" e professore all'Università Ca' Foscari di Venezia.

A concludere i lavori Giorgio Squinzi, Presidente di Confindustria.

A questo link la video intervista a Gary Pisano, docente di Business Administration all'Harvard Business School.