Fondi strutturali 2014 -2020: adozione dei Programmi Operativi FESR

La Commissione europea ha adottato il 13 febbraio scorso, 11 Programmi Operativi Regionali relativi alla programmazione 2014- 2020

per il Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (FESR) delle Regioni Piemonte, Valle d’Aosta, Lombardia, Trento, Bolzano, Liguria, Emilia Romagna, Toscana, Marche, Umbria, Lazio.

 I POR adottati realizzeranno un investimento complessivo di 5,5 miliardi di euro, di cui la metà derivanti dal cofinanziamento nazionale,

e saranno principalmente orientati a promuovere la competitività delle piccole e medie imprese, rafforzare la collaborazione tra ricerca e imprese, stimolare lo sviluppo tecnologico,

ampliare l'infrastruttura di banda larga e l'accesso ai relativi servizi.

Sono stati infine approvati due Programmi Operativi Nazionali FESR: il PON Cultura, di cui è responsabile il Ministero dei Beni Culturali e del Turismo, e che destina circa 490 milioni di euro (di cui 120 derivanti dal cofinanziamento nazionale)

alle Regioni più in ritardo del Mezzogiorno: il PON Governance e capacità istituzionale, finanziato dal FESR e FSE, con una dotazione di 827 milioni di euro, (di cui 243 derivanti dal cofinanziamento nazionale) per interventi di modernizzazione della PA

e rafforzamento della capacità amministrativa in tutte le regioni italiane. 

In particolare la Regione Liguria:

Investimento totale €392,5 milioni, di cui €196,3 milioni del FESR

Priorità:

  • Promuovere la competitività delle PMI e agevolare l'accesso al credito (€135 milioni – 34,4% delle risorse totali).
  • Rafforzare la ricerca, lo sviluppo tecnologico e l'innovazione (€80 milioni – 20,4%).
  • Promuovere l'efficienza energetica e l'uso delle energie rinnovabili (€61 milioni – 15,5%)
  • Sviluppo urbano sostenibile (€40 milioni – 10,2%)
  • Migliorare l'accesso, l'impiego e la qualità delle ICT (€36 milioni – 9,2%).
  • Promuovere l'adattamento al cambiamento climatico, la prevenzione e la gestione dei rischi idrogeologici (€25 milioni – 6.4%)

Risultati attesi:

  • N. aziende che cooperano con gli organismi di Ricerca&Sviluppo: 236
  • Ricercatori impiegati in imprese co-finanziate: 250
  • Popolazione coperta da servizi di sanità-on-line (e-health): 100% (3% nel 2013)
  • Diminuzione di gas climalteranti: 6 870 tonnellate di CO2
  • Per rispondere all'emergenza creata dalle recenti esondazioni di Genova, sarà realizzato un progetto integrato di tutela e messa in sicurezza dell'area del fiume Bisagno. Il progetto è cofinanziato dal programma operativo regionale e da quello nazionale "Città Metropolitane"

Fonti:  http://ec.europa.eu/commission/2014-2019/cretu/announcements/oltre-eu55-miliardi-sostenere-crescita-e-occupazione-italia-la-commissione-europea-adotta-11_en   

www.confindustria.it (politiche di coesione).