Fabbriche aperte 2012. Grande successo dell'iniziativa per le scuole di Confidustria Savona

Si è conclusa il 25 maggio la quinta edizione di “Fabbriche Aperte”, il progetto di orientamento lavorativo e formativo promosso da Unione Industriali, Camera di Commercio e Provincia di Savona, che ha visto la partecipazione di 700 ragazzi, si chiude con la premiazione dei 28 vincitori.


Nel 2012 Fabbriche Aperte ha coinvolto 28 classi di 10 Istituti scolastici savonesi: Istituto Pertini e Guidobono di Savona, Mameli Alighieri di Albenga, Aicardi Ghiglieri di Finale Ligure e gli Istituti Comprensivi di Cairo Montenotte, Carcare, Millesimo, Quiliano, Spotorno e Vado Ligure.
Le 14 aziende coinvolte nel progetto sono Autorità Portuale di Savona, Bitron S.p.A., Bombardier Transportation Italy S.p.A., Cabur S.r.l., Continental Brakes Italy S.p.A., Demont S.r.l, ESI S.p.A., Infineum Italia S.r.l., Noberasco S. p. A., Piaggio Aero Industries S.p.A., Reefer Terminal S. p.A., Schneider Electric S.p.A., Tirreno Power S.p.A., Verallia Italia S.p.A.


Fra febbraio e aprile, i ragazzi hanno visitato con i loro professori le 14 aziende, fra le più importanti del Savonese, toccando con mano la realtà del mondo del lavoro e l’importanza dell’industria per il territorio. Un’occasione importante per scoprire le dinamiche gestionali e di produzione all’interno di un’industria – con visite agli uffici, ai laboratori, ai magazzini, alle officine – e per aiutare a orientarsi in vista delle future scelte scolastiche e professionali. Cruciale il ruolo di tutor che i ragazzi dell’Associazione Giovani per la Scienza di Savona hanno avuto anche in questa edizione, accompagnando le scuole partecipanti in tutte le visite.
Nel video, l’intervista Fabio Atzori, presidente di Confindustria Savona, molto soddisfatto per il successo dell’iniziativa.