Salta al contenuto principale

Lavoro: Tirocini estivi ed Indennità di partecipazione - DGR n.560 del 06/06/2024

entry image

L'indennità di partecipazione ai tirocini estivi di orientamento, che interessano centinaia di studenti, dovrà essere obbligatoriamente corrisposta dalle aziende o dai soggetti promotori.

Lo stabilisce una delibera approvata dalla Giunta regionale, su proposta dall'assessore al Lavoro, che modifica l'articolo 9 della legge regionale 466 del 2018 riguardante la misura dei tirocini estivi di orientamento che sono rivolti ad adolescenti tra i 16 e 18 anni e giovani tra i 18 e 25 anni compiuti, regolarmente iscritti ad un ciclo di studi di ogni ordine e grado, compresi stranieri comunitari ed extracomunitari residenti e/o domiciliati in Italia.

I tirocini, a cui possono accedere anche gli adolescenti che non hanno compiuto i 16 anni se iscritti al terzo anno scolastico, devono essere svolti durante la pausa estiva tra il giorno successivo al termine delle lezioni dell'anno scolastico o accademico e il giorno precedente l'inizio delle lezioni dell'anno successivo.

In allegato la delibera di Giunta regionale n.560 del 6 giugno 2024

Allegati:

deliberazione_della_giunta_regionale_n_560_del_6_giugno_2024_0.pdf